Viterbo – Le ACLI e il ‘Dado solidale’

Il Comune di Viterbo ha emesso un avviso pubblico, nel dicembre 2014, per la realizzazione di progetti in favore della coesione sociale. Le Acli di Viterbo hanno partecipato presentando il progetto DADO SOLIDALE che è risultato essere tra gli accolti. Il progetto, preparato con l’I.C. Fantappiè ha come obiettivo “far crescere e sviluppare una cultura di inclusione, di accoglienza, di reciprocità con il prossimo”, avendo anche presente che il Consiglio Comunale ha deliberato l’adesione di Viterbo all’Associazione Città per la Fraternità.

La prima fase è consistita in un concorso interno alla scuola, per cui i ragazzi, oltre 120, hanno scritto elaborati e frasi sulla pace, l’accoglienza, l’amore reciproco, la tolleranza, la fraternità…Una commissione ha scelto le sei frasi che sono state stampate sulle facciate del Dado, con sottofondo le vignette illustrative dell’artista Walter Kostner. Il Dado Solidale gigante, progettato dall’ing. Gabriele Kucich e costruito in acciaio e policarbonato, ruotante su di un asse inclinato, verrà posizionato all’interno del giardino di Porta della Verità e chiunque potrà farlo ruotare e leggerne le frasi. Un leggio ne illustra l’ideazione (Chiara Lubich – fondatrice del Movimento dei Focolari), il significato e la motivazione dell’installazione.

Centinaia di dadi in cartoncino verranno distribuiti, in modo che tutti possano essere coinvolti nel gioco che giornalmente stimolerà a vivere le frasi scritte dai ragazzi e che richiamano a vivere valori e principi per una corretta vita sociale.

IL DADO SOLIDALE verrà inaugurata il 4 giugno 2016.

 

Foto: Palazzo Papale per gentile concessione dell’autore Giovanni Faperdue

premio_internazionale_chiaralubich

Entra nell'Area Riservata

log-in area riservata

Segui l'associazione sul web

g5042    g5049    g5063    g5146