Castelgandolfo (RM), 13-15 novembre 2015

Promosso da un gruppo di studiosi in contatto con “Comunione e diritto“, ambito di approfondimento culturale del Movimento dei Focolari, vuole riflettere sugli importanti riflessi dell’attività dell’uomo sull’ambiente in relazione alle legislazioni locali e internazionali.

Il Convegno intende aprire lo sguardo sul rapporto tra ambiente, persona, diritti, spaziando tra le legislazioni vigenti nei diversi Continenti e le fonti internazionali.
La responsabilità del singolo, declinabile altresì nella dimensione collettiva e nell’ambito degli Stati, trova il punto focale nella cura responsabile dell’altro (persona, comunità) anche attraverso la salvaguardia dell’ambiente naturale.
Si diventa responsabili del danno perché anzitutto si è responsabili di altri: vuol essere questa una possibile chiave di lettura per aprire lo sguardo a relazioni di fraternità, che prendono vita anche grazie alla partecipazione.
È la dimensione giuridica che sottolinea una responsabilità di custodire l’altro nell’impegno condiviso alla tutela dell’ambiente, casa comune per l’umanità.

congresso CeD 13-15 novembre 2015 italiano